Christoph Kreuzer

Posted by darren - agosto 12th, 2017

Christoph Kreuzer (* 9. September 1982 in Villach) ist ein ehemaliger niederländischer Skispringer österreichischer Abstammung.

Kreuzer ging früh für das Skispringen nach Österreich und trainierte in Villach. Er startete später für die Villach and Netherlands Ski Federation. Am 2. Januar 2002 startete er erstmals in seiner Wahlheimat Österreich beim Springen im Skisprung-Continental-Cup 2001/02 in Innsbruck football shirt frame. Nach drei glücklosen Springen in Österreich gelang ihm am 19. Januar 2002 erstmals der Sprung in die COC-Punkte. So beendete er das Springen im französischen Courchevel auf dem 22. Platz. Auf Grund dieser Leistungssteigerung stand er im Aufgebot für das Weltcup-Springen am 26. Januar 2002 im japanischen Sapporo. Überraschend konnte er auch hier bereits in seinem ersten Wettbewerb dieser Serie die ersten Punkte gewinnen und beendete das Springen auf dem 29. Platz. Beim Teamwettbewerb wurde er mit dem niederländischen Team jedoch nur Elfter glass beverage bottles with lids. Für ein Jahr bestritt er im Anschluss kein Springen im Weltcup mehr und startete weiter im Continental Cup. Bei der Skiflug-Weltmeisterschaft 2002 in Harrachov wurde er 44. Ab dem 23. Januar 2003 startete Kreuzer parallel zum Continental Cup wieder im Weltcup, konnte jedoch keinerlei Weltcup-Punkte mehr gewinnen. Bei den Nordischen Skiweltmeisterschaften 2003 im Val di Fiemme wurde er auf der Normalschanze 50. Nach weiteren Springen im Continental Cup, bei denen er nur noch auf die hinteren Ränge sprang, beendete er nach dem Springen am 18. Januar 2004 in Bischofshofen seine aktive Skispringerkarriere.

Mit seiner persönlichen Bestweite von 162 Metern, aufgestellt in Planica 2002, hält er den niederländischen Rekord im Skifliegen.

Etiquetas: ,

Ernest R. Redmond

Posted by darren - marzo 24th, 2017

Ernest R. Redmond (July 10, 1883—February 12, 1966) was a United States Army officer who served as acting Chief of the National Guard Bureau.

Ernest Rothemel Redmond was born in Salem, Massachusetts on July 10, 1883. He was educated in Salem and became a real estate agent.

Redmond enlisted in the Massachusetts National Guard in 1904, and advanced through the noncommissioned officer ranks to Sergeant Major before receiving his commission as a Second Lieutenant in 1910. A Field Artillery officer personalized stainless steel water bottles, Redmond was promoted to First Lieutenant in 1911 and Captain in 1913. In 1914 Redmond was one of 1,700 National Guard members activated to take part in fighting the Great Salem Fire of 1914. In 1916 he served on the Mexican border during the Pancho Villa Expedition.

At the start of World War I Redmond was commander of Battery E, 101st Field Artillery. During the war he served in France

Brazil Home FRED 9 Jerseys

Brazil Home FRED 9 Jerseys

BUY NOW

$266.58
$31.99

, and was promoted to Major and commander of a battalion in the 101st Field Artillery. He returned to Massachusetts in 1919 wholesale girls socks.

Redmond resumed working in real estate after the war. He also continued his National Guard career, receiving promotion to Lieutenant Colonel in 1920. In 1921 was advanced to Colonel and commander of the 102nd Field Artillery Regiment.

A Republican, in 1925 Redmond was an unsuccessful candidate for Mayor of Salem.

In 1926 Redmond went on active duty as Assistant to the Chief of the Militia Bureau. He served as Acting Chief from June to September football shirt frame, 1929, following the retirement of Creed C. Hammond.

During World War II Redmond served at the War Department in the office of the Chief of Engineers.

Redmond later relocated to California and resumed work as a real estate broker.

Redmond died in San Francisco, California on February 12, 1966. He is buried at Golden Gate National Cemetery, Plot 2C, 1161.

Etiquetas: , , ,

Enrico Endrich

Posted by darren - enero 23rd, 2017

Enrico Endrich (Meana Sardo, 17 ottobre 1899 – Cagliari, 5 dicembre 1985) è stato un politico e avvocato italiano, podestà di Cagliari, parlamentare ed esperto d’arte.

Nato a Meana Sardo, si laurea in legge presso l’Università di Cagliari. Svolge per tutta la vita l’attività di avvocato penalista.

Dopo iniziali simpatie sardiste, aderì fra i primi al fascismo come una parte importante dei sardisti. Nel 1928 diventò podestà di Cagliari e durante il mandato rese famoso l’architetto razionalista Ubaldo Badas, commissionandogli le prime opere. Restò alla guida del comune fino al 1934, dimostrando autonomia di giudizio anche nei confronti del governo nazionale: per suo volere, Cagliari fu tra le poche città che non vide sventrato il proprio centro storico in nome del razionalismo urbanistico perseguito dal regime. Dal 1934 al 1940 fu segretario federale del Partito Nazionale Fascista di Cagliari. Nel 1939 fu Consigliere della Camera dei Fasci e delle Corporazioni.

Dal 15 giugno 1943 fu prefetto di Cosenza, incarico che il governo Badoglio gli consentì di svolgere anche dopo la caduta del regime. Dopo l’ingresso in città degli angloamericani avvenuto l’11 settembre fu riconfermato dal Governo militare alleato alla guida della prefettura, fino al 4 novembre 1943 shop jerseys, quando una rivolta popolare indusse l’AMG a rimuoverlo. Collocato a riposo sia dal Governo Badoglio, sia dal Governo della Repubblica Sociale Italiana, fu da quest’ultimo richiamato in servizio per interessamento del Sottosegretario Francesco Maria Barracu uk football shop.

Nel dopoguerra aderì al Movimento Sociale Italiano, per il quale nel 1951 fu consigliere provinciale di Cagliari.

All’epoca nella quale si stava discutendo della legge che ha introdotto i vitalizi per i parlamentari, così Endrich scriveva al presidente della Camera Giovanni Gronchi: «Onorevole presidente, il concedere la pensione ai senatori e ai deputati equivale ad affermare il principio della professionalità della funzione parlamentare. Poiché non mi sento di accettare tale principio, rassegno le dimissioni da deputato». “Apriti cielo. Montecitorio inorridì al pensiero che uno dei loro aveva «tradito» la solidarietà parlamentare o, forse, semplicemente pensò a una boutade o che Endrich si fosse bevuto il cervello. Fatto sta che alla prima votazione rifiutò le dimissioni. Per perorare la causa della difesa dell’allora casta intervenne il collega di partito Giovanni Roberti: «Onorevoli colleghi, propongo che le dimissioni dell’onorevole Endrich vengano respinte sia per ragioni di analogia con quanto è stato fatto per le dimissioni dell’onorevole Veronesi, sia perché l’argomento si può considerare assorbito da talune recenti dichiarazioni delle direzioni dei partiti rappresentati in questa camera». E chissà di qualche tenore queste furono. Endrich non si dette per vinto e tornò alla carica 9 giorni dopo. Riscrisse a Gronchi: «Onorevole presidente, apprendo dai giornali che la camera ha respinto le mie dimissioni. Ringrazio ma devo insistere perché esse vengano accolte. Ossequi.» Intervenne Pino Romualdi, altro collega di partito, per proporre che ancora una volta le dimissioni fossero respinte school team uniforms. Messe in votazione, invece, furono accettate. Allora Romualdi insistette per chiedere la verifica del numero legale. «Troppo tardi, onorevole Romualdi. Ormai la camera ha votato», rispose Gronchi. Endrich era ormai fuori”.

Nel 1953 fu eletto deputato alla Camera nel collegio unico nazionale. Si dimise nel 1955 per protesta dopo che il parlamento approvò il vitalizio per gli ex parlamentari, rinunciando così a percepire il vitalizio mediante volontaria perdita del requisito.

Alle elezioni politiche del 1972 fu eletto senatore per il MSI-DN nel collegio Sardegna, fino al 1976. Coerentemente con le posizioni espresse sui vitalizi vent’anni prima, dopo la sua morte la moglie rifiutò la reversibilità.

Esperto d’arte e pittura, oltre che collezionista, è proficua la sua attività anche come critico. Nel 2008 è stata pubblicata di suoi articoli sull’arte.

AA.VV., La grande enciclopedia della Sardegna, La Nuova Sardegna, Sassari, 2007, ad vocem football shirt frame.

Etiquetas: , , ,

 

MCM Rucksack | Kelme Outlet | maje dresses outlet| maje dresses for sale

kelme paul frank outlet new balance outlet bogner outlet le coq sportif outlet Centrado en la moda la cultura las entrevistas y la alta cocina